Blog

Biennale College - Cinema: Scelti i 3 progetti finali
Biennale College - Cinema: Scelti i 3 progetti finali
martedì 4 dicembre 2018 alle 17:45

La Biennale di Venezia /

Biennale College – Cinema

Scelti i 3 progetti finali di Biennale College Cinema 2018-19

(7a edizione) provenienti da Israele, Italia e Lesotho /

Fino a giovedì 6 dicembre 2018

partecipano a Venezia al primo di due workshop

Sono stati scelti i 3 progetti che accedono alla fase di realizzazione dei film della 7a edizione (2018 – 2019) di Biennale College – Cinema.

Biennale College – Cinema è l’iniziativa della Biennale di Venezia che promuove nuovi talenti per il cinema offrendo loro di operare a contatto di maestri, per la realizzazione di lungometraggi a micro budget. Biennale College è un’esperienza innovativa e complessa che integra tutti i Settori della Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.

I 3 progetti sono stati scelti dopo il primo workshop fra 12 selezionati da tutto il mondo (provenienti quest’anno da Bolivia, Cile, Corea del Sud, Francia, Giappone, Gran Bretagna,  Israele, Italia, Lesotho, Polonia, Stati Uniti, Sudafrica, Turchia, Ungheria).

Sono state scelte per la prossima fase due opere seconde e un’opera prima, qui indicate in ordine alfabetico di titolo:

  • The End of Love di Karen Ben Rafael (regista, Israele) – Delphine Benroubi (produttore, Francia) – opera seconda
  • Lesson of Love di Chiara Campara (regista, Italia) – Tancredi Campello (produttore, Italia) – opera prima
  • This is not a Burial, it’s a Resurrection di Jeremiah Mosese (regista, Lesotho) – Cait Pansegrouw e Bongiwe Selane (produttrici, Sudafrica) – opera seconda

Ecco una breve descrizione dei 3 progetti:

  • The End of LoveIn principio facevano l’amore sebbene abitassero in paesi differenti, ma col passare del tempo non ci fu più tra loro intimità. Alla fine, si innamoreranno per la prima volta.
  • Lesson of Love – Yuri ha trent’anni e non ha mai avuto una compagna. È il figlio maggiore dell’unico allevatore di bestiame rimasto in uno sperduto villaggio di montagna, e non si è rassegnato alla sua vita solitaria. In breve tempo dovrà confrontarsi con nuove relazioni sentimentali e prendere decisioni importanti sul suo futuro, che non può più rimandare
  • This is not a Burial, it’s a ResurrectionTra le montagne del Lesotho, popolate da pitoni e senza sbocco sul mare, un’anziana vedova si prepara a morire. Quando il suo villaggio viene minacciato da un reinsediamento forzoso, la donna trova un nuovo motivo per vivere e crea la propria leggenda rendendola eterna

I 3 team scelti devono partecipare ora a due ulteriori workshop, sempre a Venezia, dal 3 al 6 dicembre 2018 e dall’ 11 al 15 gennaio 2019. Questi apriranno la possibilità alla realizzazione vera e propria di 3 lungometraggi a microbudget tramite un contributo di 150.000 euro ciascuno, che saranno poi presentati alla 76. Mostra del Cinema di Venezia 2019.

Complessivamente, nel corso delle prime sei edizioni, Biennale College – Cinema ha realizzato 19 lungometraggi a seguito 1.640 domande pervenute da ogni parte del mondo. Dal 2016 viene organizzato anche Biennale College Cinema Virtual Reality, che ha finora realizzato quattro progetti VR presentati alla Mostra di Venezia 2017 e 2018.

Articolo di Redazione