“C’ERA UNA VOLTA IL WEST” DI SERGIO LEONE

Le vite di uno spietato killer, di una vedova e di un pistolero solitario si incrociano a causa della costruzione di una ferrovia in mezzo al deserto, nel lontano ovest americano.
Sergio Leone firma un omaggio funebre e malinconico alla leggendaria epopea del West. Un “balletto di morte”, come lo definì lo stesso autore, che danza intorno alla riflessione sul tempo (della Storia, del Cinema, del Ricordo): monumentale e imprescindibile.