I più votati

La classifica dei migliori film votati dagli utenti di LongTake

Germaniax FILTRA PER
Votato da 74 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "Il gabinetto del dottor Caligari"
Votato da 74 utenti.

Il gabinetto del dottor Caligari

1920 • 78 min • Germania • b/n • Robert Wiene

Il giovane Francis (Friedrich Feher) racconta, a un vecchio seduto accanto a lui, la storia dell'arrivo del dottor Caligari (Werner Krauss) nella cittadina di Holstenwall, intorno al 1830. L'uomo, in apparenza un ciarlatano da fiera, aveva esibito al pubblico il suo sonnambulo Cesare (Conrad Veidt) dichiarando che egli, una volta sveglio, sarebbe stato in grado di rivelare il passato e il futuro di qualsiasi persona. Da quel momento a Holstenwall iniziò una serie di misteriosi delitti: Francis scoprì che dietro a essi c'era proprio il dottor Caligari, ma non tutto si rivelerà essere come sembra.


Votato da 30 utenti

Voto Medio 3,9

Voto Medio 3,9

La locandina del film "Le armonie di Werckmeister"
Votato da 30 utenti.

Le armonie di Werckmeister

2000 • 145 min • Francia, Italia, Germania, Ungheria • b/n • Béla Tarr, Ágnes Hranitzky

Siamo in un piccolo centro abitato all'interno della pianura ungherese. Mentre un'eclissi di sole si appresta ad arrivare, compare in paese un circo costituito esclusivamente da un principe e una balena. Il primo, in particolare, si rivelerà una figura carica di oscure intenzioni. Il postino Janos (Lars Rudolph) si limita a osservare tutto ciò che accade intorno a lui, testimone coinvolto ma inerme.


Votato da 51 utenti

Voto Medio 3,8

Voto Medio 3,8

La locandina del film "M – Il mostro di Düsseldorf"
Votato da 51 utenti.

M – Il mostro di Düsseldorf

1931 • 117 min • Germania • b/n • Fritz Lang

In una città tedesca (il cui nome non è mai pronunciato, ma è probabile che si tratti di Berlino, benché il titolo italiano richiami un fatto di cronaca accaduto a Düsseldorf), un maniaco getta nel panico la popolazione, adescando e uccidendo bambine. La polizia è sulle tracce del mostro da tempo, senza però ottenere risultati; per questo la malavita della città organizza una caccia all'uomo. Il sospettato principale è Hans Beckert (Peter Lorre), un uomo all'apparenza comune e insignificante.


Votato da 22 utenti

Voto Medio 3,8

Voto Medio 3,8

La locandina del film "Vampyr – Il vampiro"
Votato da 22 utenti.

Vampyr – Il vampiro

1932 • 83 min • Francia, Germania • b/n • Carl Theodor Dreyer

Ospite di una lugubre taverna di campagna nei pressi del villaggio di Courtempierre, il giovane Allan Gray (Julian West) viene visitato durante la notte da un misterioso e inquietante personaggio. È per lui l'inizio di un incubo a occhi aperti.


Votato da 64 utenti

Voto Medio 3,8

Voto Medio 3,8

La locandina del film "Metropolis"
Votato da 64 utenti.

Metropolis

1927 • 119 min • Germania • b/n • Fritz Lang

A Metropolis, megalopoli del futuro dominata dal classismo, gli operai sono costretti a vivere e lavorare nei sotterranei per fornire energia alla città. Freder (Gustav Fröhlich), figlio del dittatore Joh Fredersen (Alfred Abel), rendendosi conto dell'ingiustizia sociale alla base del potere paterno, si schiera con Maria (Brigitte Helm), guida illuminata che auspica la mediazione: ma l'inventore Rotwang (Rudolf Klein-Rogge) trama nell'ombra e costruisce un automa identico a Maria perché possa distruggere ogni speranza di pace.


Votato da 37 utenti

Voto Medio 3,8

Voto Medio 3,8

La locandina del film "Il cavallo di Torino"
Votato da 37 utenti.

Il cavallo di Torino

2011 • 146 min • Usa, Francia, Germania, Ungheria, Svizzera • b/n • Béla Tarr, Ágnes Hranitzky

Il 3 Gennaio del 1889 Friedrich Nietzsche, uscendo da casa sua a Torino in Via Carlo Alberto numero 6, vide un uomo maltrattare un cavallo immobile. Il filosofo tedesco corse allora ad abbracciare l'animale sofferente, riconoscendovi il proprio stesso malessere. Il cavallo di Torino narra il seguito di tale vicenda, snaturandola rispetto alla sua ambientazione reale per trasferirla in un contesto immaginario e metafisico.


Votato da 54 utenti

Voto Medio 3,8

Voto Medio 3,8

La locandina del film "Nosferatu – Il vampiro"
Votato da 54 utenti.

Nosferatu – Il vampiro

1922 • 94 min • Germania • b/n • Friedrich Wilhelm Murnau

Il giovane agente immobiliare Thomas Hutter (Gustav von Waggenheim) parte per concludere un importante affare e raggiunge il castello del misterioso conte Orlok (Max Schreck) nei Carpazi. Presto, scopre che il cliente con cui sta trattando è un vampiro e decide così di fuggire e tornare a Brema, ma Orlok lo precede e si imbarca su una nave, disseminando vittime. La fidanzata di Hutter, Ellen (Greta Schröder), è pronta a sacrificarsi pur di fermare l'avanzata del mostro.


Votato da 41 utenti

Voto Medio 3,5

Voto Medio 3,5

La locandina del film "Holy Motors"
Votato da 41 utenti.

Holy Motors

2012 • 115 min • Francia, Germania • col • Léos Carax

A bordo di una limousine, un uomo d'affari (Denis Lavant) trascorre ventiquattr'ore prendendo le sembianze più disparate, vivendo vite diverse e una miriade di situazioni stranianti e fuori dal comune. A guidarlo, l'assistente Céline (Edith Scob).


Votato da 37 utenti

Voto Medio 3,4

Voto Medio 3,4

La locandina del film "Primavera, estate, autunno,inverno... e ancora primavera"
Votato da 37 utenti.

Primavera, estate, autunno,inverno... e ancora primavera

2003 • 103 min • Germania, Corea del Sud • col • Kim Ki-duk

In un eremo buddista al centro di un lago isolato, un anziano maestro (Oh Young-su) accoglie un giovane discepolo (Kim Jong-ho). Attraverso le quattro stagioni si dipana l'arco esistenziale del novizio: dalla fanciullezza all'età adulta, dall'incoscienza alla piena consapevolezza di sé. Fino a una nuova primavera, simbolo del successivo e ciclico passaggio di consegne.


10° Votato da 65 utenti

Voto Medio 3,4

Voto Medio 3,4

La locandina del film "Dogville"
10° Votato da 65 utenti.

Dogville

2003 • 178 min • Usa, Italia, Gran Bretagna, Svezia, Giappone, Danimarca, Norvegia, Germania, Finlandia • col • Lars von Trier

Stati Uniti, anni Trenta. Grace Mulligan (Nicole Kidman) fugge da alcuni gangster e trova rifugio nel piccolo villaggio montuoso di Dogville. Accolta dallo scrittore idealista Tom (Paul Bettany), Grace deve fare inizialmente i conti con la diffidenza generale, che vince grazie alla sua disponibilità a dare una mano anche con i lavori più umili. Ma quando gli abitanti di Dogville verranno a sapere che la loro ospite è ricercata, il loro atteggiamento verso la donna cambierà nuovamente.