La locandina del film "Addio Fottuti Musi Verdi"

Ciro (Ciro Priello) è un supergrafico che può vantare studi specializzati in scienze della comunicazione, ma non riesce a trovare un’occupazione adeguata e si trova costretto a lavorare in una friggitoria. Un giorno, per caso, invia il suo curriculum nello spazio e gli alieni, dopo averlo rapito direttamente dalla sua cameretta, gli offriranno il tanto sospirato lavoro di grafico...ma nel frattempo, cosa succederà sulla Terra?

Il film che porta al cinema i The Jackal, collettivo di youtubers dallo strepitoso successo di popolarità e visualizzazioni, è una esilissima commedia di fantascienza che prova a ironizzare con brio sul precariato dell’Italia di oggi. Un proposito portato avanti facendo leva sullo sfrenato gusto ridanciano e sulla verve parodica e surreale tipica dei The Jackal e della loro massiccia presenza sul web, ma il risultato non è affatto all’altezza delle aspettative: come altri youtubers prima di loro, in primis i The Pills che in tal senso sono il caso più eclatante, gli autori e attori napoletani patiscono il salto dal canale YouTube al grande schermo. Non basta infatti costruire un’impalcatura di sterili e controproducenti ambizioni sci-fi, che sfiorano spesso il ridicolo, per dare ritmo e consistenza alle proprie gag, né si può pretendere che delle pillole, anche molto divertenti, destinate ad altre piattaforme funzionino al cinema senza costruire loro intorno un’idea di scrittura e una valida gestione dei tempi comici e delle situazioni. Gli interpreti, forti della loro ampia visibilità mediatica tra i teenager, non vanno però mai oltre a smorfie e ammiccamenti da show televisivo di bassa lega. Si fa fatica a trovare elementi validi in questo esordio sfasato e zeppo di stonature, che strappa pochissime e stiracchiate risate e prova a vivacchiare di injoke vari e strizzatine d’occhio ai fan e ai propri stessi tormentoni. Rimane l’amaro in bocca dell’occasione persa, perché alcune trovate avrebbero potuto raggiungere la sufficienza in un contesto meno raffazzonato (su tutte il ruolo di Gigi D’Alessio, tutto da scoprire). I notevoli mezzi a disposizione si vedono nella buona qualità degli effetti speciali. Presenti in un piccolo ruolo congiunto anche Fortunato Cerlino e Salvatore Esposito. Presentato alla Festa di Roma 2017 come evento speciale della sezione Alice nella città.

Nei cinema

Dal 9 novembre 2017

In TV

In streaming