La locandina del film "Auguri per la tua morte"

Auguri per la tua morte

Happy Death Day

Una giovane studentessa (Jessica Rothe) continua a rivivere il giorno del proprio omicidio, che coincide con quello del suo compleanno: dovrà scoprire l'identità del suo persecutore per provare a risolvere il mistero.

Ennesimo lungometraggio horror a basso budget prodotto dalla Blumhouse che si rivela un grande successo al box office americano. Dopo Paranormal Activity (2007), La notte del giudizio (2013), Split (2016) e Scappa – Get Out (2017), solo per citarne alcuni, Jason Blum fa ancora centro al botteghino con una pellicola priva di grandi ambizioni, ma capace di regalare un intrattenimento più che discreto. Con una trama che, seppur di genere diverso, ricorda il cult Ricomincio da capo (1993) e il coevo Prima di domani (2017), Auguri per la tua morte non sorprende ma comunque coinvolge, riuscendo a trasmettere efficacemente allo spettatore il punto di vista della spaesata protagonista. Alla lunga il gioco stanca, ma qualche spunto iniziale è brillante al punto giusto. Un film senza grandi pregi o difetti, che fa il suo (piccolo) dovere senza sforzarsi troppo.

Nei cinema

Dal 9 novembre 2017

In TV

In streaming