La locandina del film "Fratelli e sorelle"

Dopo essere stata lasciata dal marito, Gloria (Anna Bonaiuto) cerca di iniziare una nuova vita in Missouri: qui, insieme ai suoi due figli, va a vivere dalla sorella (Paola Quattrini). Ambientarsi in questa nuova realtà, però, non sarà affatto facile.

Pupi Avati torna nuovamente sul tema della disgregazione del nucleo familiare con un dramma insolito, spesso cinico, che rappresenta uno dei titoli più pessimisti della sua intera filmografia. Tutto è visto in chiave negativa, anche in maniera troppo programmatica, tanto nell'ambiente che circonda i personaggi quanto nel rapporto tra le diverse generazioni. Sembra così un film “a tesi”, in cui il regista porta avanti le sue idee senza badare troppo alla sostanza e cadendo spesso in trappole ricattatorie di bassa lega. Il cast non è male, a partire dalla brava Anna Bonaiuto, ma non può bastare.

Nei cinema

In TV

In streaming