La locandina del film "Un giorno... per caso"
Una scena di "Un giorno... per caso"

L'architetto Melanie Parker (Michelle Pfeiffer) e il giornalista Jack Taylor (George Clooney) vivono due esistenze quasi parallele: entrambi divorziati, entrambi genitori, entrambi appagati dal successo professionale. Un giorno, per caso, i due vengono a contatto quando vanno a prendere i rispettivi figli, compagni di scuola: si incontrano e, nel trambusto, finiscono per scambiarsi i numeri di telefono...

Lungi dall'essere una commedia (s)travolgente, Un giorno... per caso rientra di diritto nel calderone delle mediocri pellicole romantiche anni '90, che spesso avevano l'ambizione di rifarsi a nobili modelli di epoca classica. Leggera, prevedibile, ma tutto sommato godibile: merito soprattutto dei due interpreti, Michelle Pfeiffer e George Clooney, capaci di regalare brio a uno script altrimenti banale e zeppo di déjà-vu. Come potrà mai andare a finire una giornata all'insegna dell'imprevisto, con il destino che in ogni modo cerca di unire i due? Con una nomination all'Oscar e al Golden Globe per la miglior canzone For the First Time. Un piacevole passatempo per gli appassionati del genere e nulla più.

Nei cinema

In TV

In streaming