La locandina del film "Mr. Ove"

Mr. Ove

En man som heter Ove

GENERE:

Commedia, Drammatico

NAZIONE:

Svezia

Anno:

2015

Durata:

116 min

Formato:

col

Una scena di "Mr. Ove"

Ove (Rolf Lassgård) è un cinquantanovenne burbero che ha perso il ruolo di amministratore del suo condominio, ma continua comunque a occuparsi dei vicini e delle loro esigenze. Stringerà un legame particolare con Parvaneh (Bahar Pars), donna incinta di origini iraniane che si sposta insieme alla sua famiglia nella casa di fronte all’abitazione di Ove.

Garbato film svedese che mostra un uomo alle prese con l’allargamento della propria visione del mondo e con l’esplorazione e la riscoperta di una parte di se stesso sepolta chissà dove: una fiaba sulle potenzialità recondite degli esseri umani trattata con mano lieve e sicura, con un tocco esile ma pregnante, perfettamente in linea con la qualità media piuttosto alta di tanto cinema scandinavo. L’evoluzione psicologica del protagonista è peraltro sviluppata dalla sceneggiatura e dall’approccio del regista Hannes Holm, autore del copione a partire da un romanzo di Fredrick Backman, in maniera spontanea e credibile, senza forzature né retorica, a dispetto della materia di fondo e di una parabola esistenziale che in mani più grossolane si sarebbe potuta prestare agevolmente a derive buoniste. Laddove il film convince meno, a fronte della giusta temperatura etica ed emotiva che lo permea dall’inizio alla fine, è sul versante prettamente drammaturgico, con qualche inciampo e alcune forzature di troppo nel mero evolversi dei fatti; zavorre che alla lunga costringono l'operazione a raccogliere meno di quanto seminato, ma che comunque non ne disperdono del tutto gran parte dei meriti complessivi. Due nomination agli Oscar 2017, entrambe non trasformate in statuette: miglior trucco e miglior film straniero. Tom Hanks è stato scelto per essere Ove nel remake hollywoodiano della pellicola.

Nei cinema

In TV

In streaming