La locandina del film "Noi e la Giulia"

Tre quarantenni insoddisfatti (Luca Argentero, Edoardo Leo, Stefano Fresi) si ritrovano casualmente uniti nell'avviare una nuova attività: aprire un agriturismo. A ostacolare il sogno arriverà un camorrista (Carlo Buccirosso), che si presenta a bordo di una Giulia 1300.

Tratto dal romanzo Giulia 1300 e altri miracoli di Fabio Bartolomei, un film incapace di “uscire dal mucchio” delle tante commedie italiane del periodo. Pochi momenti gradevoli e una durata eccessiva danno vita a una pellicola prolissa e fiacca, che punta sulla spensieratezza ma raggiunge soltanto noia e facili stereotipi. Poco credibile dal punto di vista narrativo, è anche vittima di una messinscena scolastica, non aiutata da un gruppo di attori inconsistente.

Nei cinema

In TV

In streaming