La locandina del film "Overlord"
Una scena di "Overlord"

Seconda guerra mondiale. Due soldati americani si ritrovano a fronteggiare la minaccia nazista, cuore del conflitto bellico, ma all’orizzonte li aspetta un pericolo persino più letale e incombente, sprigionato proprio da un esperimento nazista…

Prodotto da J.J. Abrams, Overlord è un progetto che ha attirato qualche curiosità per via del fatto che potesse essere collegato addirittura al notevolissimo Cloverfield (2008) di Matt Reeves, come si è vociferato in rete. Si tratta, in realtà, di un oggetto ben più alimentare, che dietro la riconoscibile firma del suo produttore, abituato a confezionare simili ingranaggi all’insegna di inquieti rompicapi, cela un natura alquanto approssimativa e grossolana. Il film è infatti uno zombie movie in piena regola, d’ambientazione bellica e senza troppe pretese, popolato da morti viventi e nazisti demoniaci e girato a mille all’ora, senza troppi fronzoli e tagliando ogni cosa con l’accetta con sprezzo del ridicolo. Rutilante e scacciapensieri, spremuto a più non posso per le quasi due ore di durata, il film ha un onnicomprensivo piglio videoludico ma, al termine della visione e fatta eccezione per la scatenata orgia di violenza, non rimane davvero nulla al di là del divertimento rozzo e acritico.

Nei cinema

Dal 8 novembre 2018

In TV

In streaming