La locandina del film "Segnali dal futuro"

Segnali dal futuro

Knowing

NAZIONE:

Usa, Gran Bretagna, Australia

Anno:

2009

Durata:

121 min

Formato:

col

Nel 1959 viene interrata, nel giardino di una scuola elementare del Massachusetts, una capsula del tempo contenente i disegni degli alunni. Cinquant'anni dopo, il piccolo Caleb (Chandler Canterbury) trova un foglio fittamente ricoperto da misteriosi codici numerici. Suo padre John (Nicolas Cage) tenterà di decrittarlo, facendo un'inquietante scoperta.

In Segnali dal futuro Alex Proyas offre numerose chiavi interpretative, dando vita a un prodotto ibrido che oscilla continuamente tra fantascienza, thriller, horror e catastrofico. Un paio di sequenze discretamente realizzate (i due principali incidenti) non migliorano la desolante situazione: la trama è banale, capace di risollevarsi (un minimo) solamente in un finale inaspettato. Nicolas Cage mantiene le (basse) aspettative, non andando oltre il solito pacchetto espressivo preconfezionato, tramite un'interpretazione che sicuramente non viene valorizzata da una sceneggiatura ridicola e scontata (firmata da Ryne Douglas Pearson, Juliet Snowden e Stiles White). Solo il tocco a tratti suggestivo della regia di Proyas riesce a strappare il film dal completo anonimato: in ogni caso, un lungometraggio superfluo e trascurabile. Musiche di Marco Beltrami.

Nei cinema

In TV

In streaming