La locandina del film "L'uomo sul treno"

L'assicuratore Michael (Liam Neeson) sale ogni giorno sullo stesso treno di pendolari per recarsi al lavoro. L'incontro con la misteriosa Joanna (Vera Farmiga), che gli propone come sfida quella di individuare un passeggero che non dovrebbe trovarsi sul treno, darà il via a un complotto che potrebbe sfociare in tragedia.

Ormai sono una coppia assodata del cinema action Liam Neeson e Jaume Collet-Serra, attore e regista qui alla quarta collaborazione dopo Unknown – Senza identità (2011), Non-Stop (2014) e Run All Night – Una notte per sopravvivere (2015). L’avvincente spunto iniziale può ricordare i gialli classici (da Hitchcock con La signora scompare a Assassinio sull’Orient-Express di Agatha Christie, visto anche la scelta del treno come ambientazione principale della vicenda), ma la suspense regge poco: alla lunga, come facilmente prevedibile, il gioco si fa poco interessante e si perde molta della tensione iniziale. Troppo debole per soddisfare gli appetiti dei fan del genere.

Nei cinema

In TV

In streaming