Longtake Presenta
Il cinema della crisi: le paure contemporanee nel cinema dal 1990 a oggi
Date
Il 14 marzo 2020
Orario
Dalle 15:00 alle 18:30
Luogo
BASE Milano
Via Bergognone 34, 20144 Milano
Date
Il 15 marzo 2020
Orario
Dalle 15:00 alle 18:30
Luogo
BASE Milano
Via Bergognone 34, 20144 Milano
Costo
75 €

Due incontri dedicati al cinema della crisi, a come le paure del contemporaneo si specchiano sullo schermo. Il terrore di una progressiva perdita del benessere dà vita a un genere.

La prima parte del workshop sarà dedicata a: come risponde l’America? Con registi come Adam McKay (La grande scommessa), Jordan Peele (Scappa – Get Out e Noi), David Fincher (da Seven e Fight Club fino a L’amore bugiardo) o David Cronenberg (A History of Violence e Cosmopolis, solo per citarne un paio): sono diversi gli autori che si interrogano sulla scomposizione del presente, con cifre stilistiche diverse e ben riconoscibili.

Nella seconda parte del workshop ci sposteremo dagli States per girare il mondo. L’arrivo del nuovo Millennio in Giappone, la famiglia orientale in crisi che ha conquistato Cannes per due anni di fila, l’insicurezza politica dell’Italia, la forza di Ken Loach in Inghilterra, e poi Larraín, Iñárritu, Cuarón, spostandoci in Messico: un cinema globale che abbraccia i nostri timori, le insicurezze, l’evolversi della storia.      

***

Il corso sarà tenuto da Gian Luca Pisacane, giornalista professionista e critico cinematografico. Scrive per La Rivista del Cinematografo e Cinematografo.it, 8 1/2, Film.it e Famiglia Cristiana. Ha una rubrica settimanale su Il Giorno ed. Milano e su Radio Marconi. Nel 2017 ha vinto Premio Libertà assegnato da Liberteam, durante la prima edizione del Premio CAT. 

Categorie
workshop
Maximal Interjector
Browser non supportato.