Rintocchi dal profondo
Glocken aus der Tiefe – Glaube und Aberglaube in Rußland
1993
Paesi
Germania, Usa
Genere
Documentario
Durata
60 min.
Formato
Colore
Regista
Werner Herzog
Documentario dedicato alla spiritualità, alla religione e alla superstizione nella Siberia e nella Russia più sconosciuta: si passa da chi crede di essere l'incarnazione di Gesù Cristo al mito di Kitez, città che vivrebbe in fondo a un lago ghiacciato.

Dopo Apocalisse nel deserto (1992), Werner Herzog continua le sue peregrinazioni intorno al mondo alla ricerca di affascinanti storie da raccontare e su cui innestare la sua personale concezione del documentario e la sua, altrettanto personale, visione del mondo. In Rintocchi dal profondo la herzoghiana idea della verità estatica che si nasconde sotto la superficie della realtà trova nel misticismo russo il materiale ideale attraverso cui manifestarsi. Valga per tutto il film la scena dei due uomini sdraiati sul lago ghiacciato che cercano di sentire i rintocchi delle campane del leggendario paese sommerso, splendida metafora, in realtà artefatta (i due uomini sono attori), dell'irrazionale e mistica anima russa, lontanissima dal positivismo scientifico dell'Occidente: peccato sia un po' un momento isolato all'interno di un'operazione curiosa e suggestiva, ma che fatica a carburare e complessivamente è meno esaltante di tanti altri documentari del suo autore. Poco conosciuto in diversi paesi europei, venne apprezzato moltissimo proprio in Russia.
Maximal Interjector
Browser non supportato.