La locandina del film "Un uomo innocente"
Una scena di "Un uomo innocente"

L'onesto cittadino Jimmie Rainwood (Tom Selleck) viene incastrato da due agenti di polizia corrotti e condannato a sei anni di detenzione. La moglie Kate (Laila Robins) cerca in tutti i modi di farlo uscire, mentre lui si adatta alla dura vita in carcere.

Pellicola arrivata all'apice del successo e al termine dell'esperienza di Tom Selleck con Magnum P.I. (1980-1988), Un uomo innocente avrebbe tutte le carte in regola per essere un buon film d'azione. Purtroppo però, oltre a un Selleck naturalmente a suo agio nella parte, Peter Yates non riesce a imprimere il giusto ritmo all'intera narrazione e il suo prodotto perde smalto col passare dei minuti. Le sequenze ambientate in penitenziario sono comunque interessanti e lo sguardo cinico del regista (sui giochi di potere e le gerarchie createsi sulla violenza e sul timore) è, a tratti, affilato al punto giusto.

Nei cinema

In TV

In streaming