Venom – La furia di Carnage
Venom: Let There Be Carnage
2021
In sala
dal 14/10
Paese
Usa
Generi
Azione, Thriller
Durata
97 min.
Formato
Colore
Regista
Andy Serkis
Attori
Tom Hardy
Woody Harrelson
Michelle Williams
Stephen Graham
Reid Scott
Eddie Brock (Tom Hardy) è alla ricerca di una notizia che possa riportarlo alla ribalta dopo che, per colpa del simbionte alieno che ospita nel suo corpo, la sua vita è andata progressivamente allo sbando. L'occasione si presenta quando il serial killer, condannato a morte, Cletus Kasady (Woody Harrelson) gli concede un’esclusiva per raccogliere le sue memorie. L'incontro tra i due apre però a uno scenario inaspettato: dal contatto con il sangue di Eddie e Venom verrà alla luce lo spietato Carnage.

Prosegue la saga stand-alone sull’iconico villain dei Marvel Comics, dopo che il primo ambizioso capitolo aveva deluso gran parte di pubblico e critica. Sony decide di affidare la regia all'acerbo Andy Serkis che si trova a lavorare sull’essenziale sceneggiatura di Kelly Marcel. In poco più di un'ora e mezza il film cerca di raccontare il drammatico passato di Cletus e Shriek (Naomie Harris), il difficile rapporto di convivenza tra Eddie e Venom e i distruttivi propositi di Carnage. Nonostante ottimi interpreti come Tom Hardy, Woody Harrelson e Michelle Williams (tutti particolarmente sottotono), il risultato è quanto di più deludente potersi aspettare. Una pellicola dimenticabile, veloce e indolore, dove l'unica nota positiva si registra sui sorprendenti effetti visivi creati per il simbionte rosso, tra virtuosistici movimenti degli arti e rocambolesche interazioni con oggetti e persone circostanti. Se da un lato lo stravolgimento del personaggio di Kasady e di Carnage non può soddisfare gli amanti del fumetto, dall'altro la debole trama e l'eccessivo ricorso a un’insistita comicità demenziale infastidiscono lo spettatore desideroso di spettacolarità e azione. Un'operazione da ripensare prima dell'inevitabile terzo capitolo, non prima però di un passaggio per il multiverso Marvel come confermato dalla chiacchieratissima scena post-credit.
Maximal Interjector
Browser non supportato.