Assolo
2016
Paesi
Italia, Francia
Generi
Commedia, Drammatico
Durata
93 min.
Formato
Colore
Regista
Laura Morante
Attori
Laura Morante
Francesco Pannofino
Gigio Alberti
Emanuela Grimalda
Carolina Crescentini
Piera Degli Esposti
Angela Finocchiaro
Marco Giallini
Donatella Finocchiaro
Lambert Wilson
Flavia (Laura Morante) è una donna fragile e insicura con due matrimoni alle spalle, un cane in prestito e sempre alla disperata ricerca del consenso e dell'affetto degli altri. Incapace di separarsi dai suoi ex mariti Gerardo (Francesco Pannofino) e Willy (Gigio Alberti), amica delle loro nuove compagne, Giusi (Emanuela Grimalda) e Ilaria (Carolina Crescentini), e in cura da una psicanalista (Piera degli Esposti), Flavia inizierà un lungo e difficile percorso alla conquista dell'autostima. Opera seconda da regista per Laura Morante, anche sceneggiatrice in collaborazione con il primo marito, il regista Daniele Costantini, su soggetto di Paolo Genovese e Edoardo Falcone. Se all'inizio il film si presenta come una carrellata di personaggi macchiette, situazioni sopra le righe e rimandi pretestuosi al cinema niente meno che di Fellini, Allen e Bergman, mettendo a dura prova la pazienza dello spettatore, è nella seconda parte che l'operazione confezionata dall'attrice e cineasta si fa quantomeno interessante. Sposando un registro più convenzionale e sobrio, scevro da ammiccamenti o ambizioni autoriale, il racconto della crisi esistenziale che angustia la protagonista si fa più coinvolgente, partecipe e sincero, tratteggiando una figura femminile contraddittoria e scostante che progressivamente prende consapevolezza di sé e della possibilità di un'esistenza indipendente e non necessariamente vincolata alle persone che la circondano. Il risultato è dunque altalenante e riuscito solo in parte, irritante e affascinante in egual misura, vitale e al contempo caotico ma capace di segnare comunque un passo in avanti rispetto al precedente Ciliegine (2012).
Maximal Interjector
Browser non supportato.