Batman – Il ritorno
Batman Returns
1992
Paese
Usa
Generi
Azione, Fantasy, Noir
Durata
126 min.
Formato
Colore
Regista
Tim Burton
Attori
Michael Keaton
Michelle Pfeiffer
Danny DeVito
Christopher Walken
Michael Gough
Paul Reubens
L'uomo pipistrello (Michael Keaton) stavolta deve vedersela con il Pinguino (Danny DeVito), freak mostruoso che ha costruito un vero e proprio impero del male nelle fogne dove è stato gettato da piccolo. Batman dovrà però fare i conti anche con la sensuale e ambigua Catwoman (Michelle Pfeiffer), una donna-gatto graffiante e pericolosa.

Per il secondo capitolo della saga di Gotham City, Tim Burton sceglie di omaggiare esplicitamente l'espressionismo tedesco, attraverso le scenografie cupe e oblique firmate da Bo Welch. Il travestimento del Pinguino, inoltre, ricorda quello del Dottor Caligari, mentre il personaggio di Max Schreck, alleato dei cattivi, cita direttamente il protagonista del Nosferatu – Il vampiro di F.W.Murnau (1922). Ancora più oscuro, se possibile, del capitolo precedente, Batman – Il ritorno è un'affascinante celebrazione della diversità burtonesca. Il Pinguino è un cattivo che fa più tristezza che paura, condannato all'infelicità dal suo corpo deforme, ma in fondo bisognoso solo d'amore: da segnalare l'incantevole incipit in cui viene abbandonato ancora in fasce al suo (tragico) destino. Catwoman, bellissima paladina dell'ambiguità dalle movenze feline, stretta in un memorabile costume di pelle nera, trasmette una carica erotica tutt'altro che trascurabile. Per una volta, in un film di supereroi, non si sa da che parte stare. Per molti superiore al primo capitolo, Batman – Il ritorno rappresenta un compendio ideale di tutta la poetica di Tim Burton.
Maximal Interjector
Browser non supportato.