Caos calmo
2008
Paesi
Italia, Gran Bretagna
Generi
Drammatico, Sentimentale
Durata
105 min.
Formato
Colore
Regista
Antonello Grimaldi
Attori
Nanni Moretti
Valeria Golino
Isabella Ferrari
Hippolyte Girardot
Alessandro Gassmann
Silvio Orlando
Blu Yoshimi
Kasia Smutniak
Alba Rohrwacher
Roman Polanski
Pietro (Nanni Moretti) salva una donna (Isabella Ferrari) dall'annegamento proprio il giorno in cui la moglie Lara muore improvvisamente. L'uomo fatica a tornare alla routine quotidiana dopo il trauma subìto e decide così di aspettare ogni giorno la figlia Claudia (Blu Yoshimi) nel parco fuori dalla scuola, che diventa per lui una sorta di ufficio dove ricevere amici e colleghi mentre osserva la variegata umanità che lo circonda.

Tratta dal romanzo omonimo di Sandro Veronesi (premio Strega 2006) e sceneggiata da Nanni Moretti, Laura Paolucci e Francesco Piccolo, un'opera con al centro una interessante analisi sull'elaborazione del lutto, con il protagonista che arresta la sua vita per ritrovare un nuovo equilibrio, in attesa di capire come gestire il futuro, mentre affronta il passato e il presente delle persone che lo circondano. La regia di Antonello Grimaldi segue con delicatezza e acume un Moretti tormentato e ben calato nel ruolo, con sprazzi tipici dei suoi personaggi, eppure attento a non calcare eccessivamente la mano, supportato da bravi interpreti secondari, come Gassman, Golino, Ferrari e Orlando. L'aura intellettuale che scimmiotta con scarso successo quella "morettiana" spesso rende la narrazione un po' faticosa, ma il disegno dei personaggi rimane ben calibrato. In ogni caso, un esempio di cinema italiano adulto e svincolato da facili moralismi. Molto (forse troppo) legato alla fonte letteraria di appartenenza, è un viaggio dove la tragedia diventa un male necessario per affrontare le proprie paure e ripartire verso una vita più consapevole. Tre David di Donatello più altre quindici nomination e cinque Nastri d'Argento. Presentato in concorso al Festival di Berlino.
Maximal Interjector
Browser non supportato.