Persepolis
Persepolis
2007
Mubi
Paesi
Francia, Usa
Generi
Animazione, Commedia, Drammatico
Durata
96 min.
Formati
Colore, Bianco e Nero
Registi
Marjane Satrapi
Vincent Paronnaud
Marjane è una bambina iraniana allegra e vivace, circondata da una bella famiglia culturalmente stimolante e attiva politicamente. Giorno dopo giorno, però, le cose si fanno più difficili man mano che la dittatura religiosa prende piede: allo scoppio della guerra con l'Iraq, Marjane viene mandata a studiare a Vienna, dove si sente sola e sperduta.

Partendo dalla sua omonima graphic novel autobiografica, Marjane Satrapi dirige, insieme a Vincent Paronnaud, un grande film di animazione dal tratto essenziale e inconfondibile, omaggio non solo al suo Paese mortalmente ferito ma a tutte le ragazzine del mondo costrette a scappare da una guerra, dalla povertà, da un regime ottuso. La toccante storia di Marjane è raccontata senza retorica alcuna, spesso con tocchi di pungente ironia, mentre con lucidità tagliente si delinea il declino di un Iran destinato a essere dominato, prima dalla monarchia e poi dal ben peggiore regime degli ayatollah oscurantisti: la protagonista passa così dal poter giocare liberamente per le strade a dover indossare l'hijab senza nemmeno capire perché. Colori notturni e forme geometriche, quasi squadrate, caratterizzano il disegno semplice, lineare eppure di forte impatto, di Persepolis, un inno alla libertà e all'intelligenza che trova anche il tempo, tra i massimi sistemi, di riflettere sulle difficoltà di diventare donna (esilarante la sequenza che mostra gli appuntamenti fallimentari di Marjane). Osteggiato, come prevedibile, dal regime iraniano. Nomination all'Oscar come miglior film di animazione e Premio della giuria al Festival di Cannes. In originale, la voce di Marjane è di Chiara Mastroianni, mentre Catherine Deneuve è la madre, nell'edizione italiana doppiate rispettivamente da Paola Cortellesi e Licia Maglietta.
Maximal Interjector
Browser non supportato.