Robert

Zemeckis

14 maggio 1951, Chicago (Illinois, USA)
Premi Principali
Oscar alla miglior regia 1995
Golden Globe alla miglior regia 1995
Regista e sceneggiatore statunitense. Dopo gli studi alla Northern Illinois University frequenta la scuola di cinema della California dove si laurea nel 1973. Nel 1978 realizza la sua opera prima, 1964: Allarme a New York arrivano i Beatles (I Wanna Hold Your Hand), scritto insieme a Bob Gale, suo fidato e ricorrente sceneggiatore, e prodotto da Steven Spielberg. Sceneggia poi, sempre insieme a Gale, 1941: Allarme a Hollywood (1941) dello stesso Spielberg e dirige All’inseguimento della pietra verde (Romancing the Stone, 1984), con Michael Douglas, Kathleen Turner e Danny DeVito, per poi cimentarsi con la trilogia cult degli anni Ottanta Ritorno al futuro (il primo, il secondo il terzo capitolo escono rispettivamente nel 1985, nel 1989 e nel 1990), che vede Michael J. Fox e Christopher Lloyd negli immortali panni di Marty McFly e del Dr. Emmett Brown, impegnati a viaggiare nel tempo a bordo della leggendaria DeLorean. Tra il primo e il secondo film della saga firma il suo capolavoro, Chi ha incastrato Roger Rabbit (Who Framed Roger Rabbit), pionieristico e luminoso esempio di fusione tra live action e animazione classica che vince quattro Oscar. Tra le opere successive: La morte ti fa bella (Deaths Becomes Her, 1992), altro film in cui gli effetti speciali sono usati con grande perizia; Forrest Gump (1994), capitolo imprescindibile del cinema americano degli anni Novanta, premiato con sei Oscar tra cui miglior regia e miglior attore a Tom Hanks, che bissa la vittoria dell’anno prima con Philadelphia (1993); il meno fortunato Contact (1997); Le verità nascoste (What Lies Beneath, 2000), thriller con Harrison Ford e Michelle Pfeiffer; Cast Away (2000), rivisitazione moderna di Robinson Crusoe dove ritrova Hanks e che gira in contemporanea col film precedente, come ai tempi del secondo e terzo Ritorno al futuro. Successivamente si dedica all’esplorazione della sua passione per gli effetti digitali e in particolare per il performance capture, tecnica alla quale dedica un trittico composto da Polar Express (The Polar Express, 2004), La leggenda di Beowulf (Beowulf, 2007) e A Christmas Carol (2009). Tornato al cinema live action dirige Flight (2012), con Denzel Washington, The Walk (2015), sulla storia vera del funambolo Philippe Petit, Allied – Un’ombra nascosta (Allied, 2016) con Brad Pitt e Marion Cotillard e Benvenuti a Marwen (Welcome to Marwen, 2018) con Steve Carell, che si rivela un flop.
Ordina Per

Film di Robert Zemeckis

Nessun film presente
Maximal Interjector
Browser non supportato.