Les amours imaginaires
Les amours imaginaires
2010
Paese
Canada
Generi
Commedia, Drammatico, Sentimentale
Durata
101 min.
Formato
Colore
Regista
Xavier Dolan
Attori
Xavier Dolan
Monia Chokri
Niels Schneider
Anne Dorval
Nicolas (Niels Schneider), giovane biondo, alto e bello giunto da poco a Montréal, diventa l'oggetto del desiderio di Francis (Xavier Dolan) e Marie (Monia Chokri), amici di lungo corso che vedono il loro rapporto complicarsi a causa della rivalità che si scatena per conquistare il ragazzo. Al suo secondo lungometraggio, Xavier Dolan (classe 1989) si insinua nel territorio del ménage à trois, inserendolo in un più ampio "trattato" sull'amore reso dalle testimonianze di alcuni personaggi che confessano le loro esperienze e traducendo i sentimenti in un'istintiva avventura sensoriale: sguardi, piccoli gesti, parole taciute, odori e sapori valgono più di qualsiasi dialogo. Il regista canadese dimostra una straordinaria capacità di saturazione dell'immagine attraverso luci, colori e dettagli significativi, in cui la musica diventa parte integrante di una messinscena sofisticata. L'armonia audiovisiva, unita a una scrittura lineare e a un esemplare uso del ralenti, riesce a far risaltare ogni singola sequenza senza mai apparire forzata, secondo un ipotetico modello da Nouvelle Vague 2.0. Autore estetizzante e narcisista, Dolan sfiora la maniera sublimandola con lo stile. E con ironia. Notevole la sequenza del ballo a luci intermittenti di Nicolas, raffigurato come una statua greca, dove cinema, musica, pittura e scultura sembrano fondersi magicamente. Deliziosa Monia Chokri che emula Audrey Hepburn sfoggiando un gustoso look anni '60. Bellissima colonna sonora (The Knife, House of Pain, Indochine, Vive la Fête, France Gall, Dalida, Johann Sebastian Bach, Richard Wagner). Cameo di Louis Garrel. Presentato nella sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes.
Maximal Interjector
Browser non supportato.