Avatar
Avatar
2009
Paese
Usa
Generi
Fantascienza, Avventura
Durata
162 min.
Formato
Colore
Regista
James Cameron
Attori
Sam Worthington
Zoe Saldana
Stephen Lang
Giovanni Ribisi
Michelle Rodriguez
Sigourney Weaver

Anno 2154. Il pianeta Pandora è ricco di minerali preziosi utili alla Terra, ma i suoi abitanti (i Na'vi) non vogliono cederli. La missione del marine Jake Sully (Sam Worthington) è di infiltrarsi tra loro grazie a un avatar che ne riproduca le fattezze, così da ottenere la loro fiducia.

Dopo una pausa lunga ben dodici anni (fatta eccezione per alcuni documentari), James Cameron torna dietro la macchina da presa per dirigere il suo progetto più ambizioso e dispendioso. Il regista sostiene di aver dovuto aspettare che la tecnologia e gli effetti speciali fossero sufficientemente sofisticati per creare il pianeta Pandora e i suoi affascinanti abitanti. Ma Avatar non è solo un film che si avvale di una grafica eccezionale e di un impiego del 3D essenziale e funzionale al racconto: è anche un film che riflette con grande forza sulla realtà odierna, seppur la vicenda sia ambientata nel futuro. Non solo il titolo della pellicola è un rimando esplicito alle vite parallele che il web permette di condurre attraverso alter-ego virtuali, ma è la “realtà virtuale” stessa a farsi protagonista dell'intera opera. Jake Sully, un disabile costretto su una sedia a rotelle, trova nel suo avatar (espliciti i rimandi all'universo dei videogiochi) un corpo pienamente funzionante e su Pandora una vita migliore, così come nel mondo 2.0 le identità alternative permettono di vivere esistenze parallele e intrecciare complessi sistemi di relazione, seppur lontani dalla vita “reale”. Inoltre, su Pandora, tutti gli esseri viventi sono connessi tra loro: chiaro riferimento ai social network e alla rete in generale. Pur essendo fondato su una vicenda epica e romantica molto tradizionale, così, Avatar riesce a raccontare il nostro presente e il prossimo futuro con una lucidità straordinaria, risultando coinvolgente ed emozionante dal primo all'ultimo minuto. Film bigger than life dall'enorme respiro cinematografico, riesce a toccare corde profondissime e a sorprendere per la suggestiva confezione visiva (notevole anche il lavoro sulla performance capture). A fronte dell'enorme investimento in termini economici e di tempo, James Cameron è riuscito a battere il suo stesso record al box office stabilito con Titanic (1997), raggiungendo (per la seconda volta in carriera) il primato nella storia del cinema: 2 miliardi e (quasi) 800 milioni di dollari d'incasso.

Maximal Interjector
Browser non supportato.