Hugo Cabret
Hugo
2011
Paese
Usa
Genere
Fantasy
Durata
126 min.
Formato
Colore
Regista
Martin Scorsese
Attori
Asa Butterfield
Ben Kingsley
Chloë Grace Moretz
Sacha Baron Cohen
Emily Mortimer
Jude Law
Christopher Lee
Negli anni '30, l'orfanello Hugo (Asa Butterfield), che vive nascosto in una stazione di Parigi, cerca la chiave per attivare un automa lasciatogli in eredità dal padre (Jude Law). Lo aiuterà Isabelle (Chloë Grace Moretz), figlioccia di un uomo misterioso che sembra nascondere molti segreti: il suo nome è George Méliès (Ben Kingsley).

Dimentichiamo per un momento lo Scorsese che conosciamo: è questo, infatti, il suo primo film “per ragazzi” (dal romanzo La straordinaria invenzione di Hugo Cabret di Brian Selznick) e, insieme, il suo omaggio più grandioso, intimo e fiabesco a quella Fabbrica dei Sogni chiamata Cinema. La rocambolesca avventura dickensiana vissuta dal protagonista si intreccia così alla rievocazione, tra realtà e fantasia, della figura di Méliès, autore de Le voyage dans la Lune (1902) e tra i primi maestri della storia del cinema. Ne esce un gioiello nostalgico ma non passatista, che paradossalmente esalta le origini artigianali e analogiche della Settima arte per mezzo della più avanzata tecnologia digitale, con un 3D valorizzato al meglio, effetti visivi di abbagliante spettacolarità – vedi la sequenza dell'arrivo del treno che omaggia i fratelli Lumière – e meravigliosi scenari retrò ricostruiti da Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo. Kolossal da 170 milioni di dollari, è un caleidoscopio brulicante di immagini e citazioni che dimostra come il più cinefilo dei registi americani, alle soglie dei settant'anni, sappia ancora accostarsi alla magia della celluloide con la passione e l'incanto di un bambino. Emozionandoci tutti. Cinque Oscar: fotografia, scenografia, sonoro, montaggio sonoro, effetti speciali.
Maximal Interjector
Browser non supportato.