La finestra sul cortile
Rear Window
1954
Apple tv+
Paese
Usa
Genere
Giallo
Durata
112 min.
Formato
Colore
Regista
Alfred Hitchcock
Attori
James Stewart
Grace Kelly
Thelma Ritter
Raymond Burr
Un fotoreporter professionista, Jeff (James Stewart), è immobilizzato sulla sedia a rotelle dopo una frattura alla gamba sinistra. Il suo unico passatempo è spiare il vicinato dalla finestra di casa sua: in particolare la sua attenzione si concentra su un uomo misterioso che Jeff crede essere un uxoricida.

Adattamento di un racconto di Cornell Woolrich, La finestra sul cortile è una delle opere più importanti del maestro del brivido che, mai prima d'allora, era riuscito a raggiungere tali livelli di suspense ed eccellenza formale. L'intera pellicola è costruita come un monumentale saggio sull'atto della visione: il binocolo di Jeff è un prolungamento degli occhi del personaggio e di quelli degli spettatori che, proprio come lui, non possono smettere di guardare. Siamo tutti dei voyeur, degli spioni desiderosi di sbirciare sempre di più, sembra dire Hitchcock a un pubblico messo completamente a nudo. Brillante indagine sulle pulsioni ossessive dell'essere umano, smanioso di tenere tutto sotto controllo e curioso di come si configurano le esistenze altrui, il film è un sofisticato esempio di messa in scena cinematografica, capace di unire una tensione di carattere prettamente psicologico con un impareggiabile senso del ritmo e della narrazione, alternando elementi da commedia alla struttura drammaturgica da thriller e calibrando alla perfezione ogni dettaglio. Il condominio è un perfetto microcosmo umano, complesso, ricco di individualità con potenziali spunti di interesse e irrimediabilmente sfuggevole così come lo è la vita che il protagonista, alter ego del regista, cerca utopicamente di cogliere con il suo sguardo in maniera pressoché totale. Ottimo tutto il cast, capitanato da James Stewart e arricchito da un'affascinante Grace Kelly, dall'inquietante Raymond Burr (futuro Perry Mason nell'omonima serie televisiva) e dall'irresistibile Thelma Ritter nei panni della domestica del protagonista. Consueto cameo per il regista che in questa circostanza compare nei panni di un uomo che sistema un orologio da mobile.
Maximal Interjector
Browser non supportato.