Le crociate
Kingdom of Heaven
2005
Paese
Usa
Generi
Azione, Avventura, Drammatico
Durata
145 min.
Formato
Colore
Regista
Ridley Scott
Attori
Orlando Bloom
Eva Green
Liam Neeson
Ghassan Massoud
David Thewlis
Jeremy Irons
Edward Norton
Brendan Gleeson

Il maniscalco Baliano (Orlando Bloom), dopo aver perso la moglie e il figlio, incontra Ibelin (Liam Neeson), un cavaliere crociato che gli rivela di essere il suo vero padre. I due si recano a Gerusalemme dove Baliano si scontra con il temibile Saladino (Ghassan Massoud) e si innamora della splendida Sybilla (Eva Green), sorella del re lebbroso Baldovino (un irriconoscibile Edward Norton), un cristiano che sogna una città in cui sia libera la professione di culto. 

Ridley Scott, attraverso la sceneggiatura di William Monaghan, utilizza il contesto storico delle crociate per parlare in realtà del presente segnato da contrasti religiosi, reciproche intolleranze e incapacità di dialogare. Gli interessanti assunti iniziali si perdono malamente man mano che la storia si evolve e lascia terreno a uno spettacolo scevro da fastidiosi formalismi ma alla lunga ripetitivo e poco convincente. La messa in scena è, infatti, sicuramente impeccabile ma al contempo sterile, incapace di rivitalizzare una narrazione confusa che si trascina stancamente. Scenografie suggestive e effetti speciali di notevole impatto non riescono a compensare gli inciampi della sceneggiatura e della regia di Scott, indecisa sul giusto registro da adottare, sospesa tra un'epica da kolossal e un racconto più attento alle conflittualità psicologiche (Baliano ha quasi completamente perso la sua fede in Dio e la lotta contro i musulmani è anche lotta contro le proprie pulsioni ateistiche), senza riuscire a far coesistere costruttivamente questi due aspetti. Inadeguata la scelta di Orlando Bloom come protagonista, un volto trasparente che rende impossibile qualsiasi tipo di immedesimazione. Come spesso accade con i film di Scott, esiste una director's cut (da 194 minuti).

Maximal Interjector
Browser non supportato.