Despair
Despair – Eine Eise ins Licht
1978
Paese
Rft
Genere
Drammatico
Durata
119 min.
Formato
Colore
Regista
Rainer Werner Fassbinder
Attori
Andréa Ferréol
Dirk Bogarde
Klaus Löwitsch
Adrian Hoven
Ingrid Caven
Hermann Hermann (Dirk Bogarde) è ben lontano dall'avere una vita soddisfacente. La moglie lo tradisce col cugino, ma Hermann vive tutto insieme al suo doppio, dal quale non riesce a distaccarsi. La sua convinzione lo porterà a convincere qualcun altro a sostituirsi a lui. Un film che mette in scena in modo mirabile uno sdoppiamento, nei termini famelici e privi di sconti che è lecito aspettarsi da Fassbinder. Un melodramma sinuoso e affascinante, che riesce a parlare di cinema e nevrosi in un colpo solo, un film sulla deresponsabilizzazione del vedere (il protagonista è un cinefilo maniacale, sempre rinchiuso nel buio di una sala), nonché sull'amore per il cinema come arma a doppio taglio, come dannazione e alterità dai contorni quasi demoniaci. Un vero film-saggio, che nelle mani di Fassbinder riesce a coniugare magistralmente cerebralità teorica e immediatezza dell'ispirazione. Sceneggiatura di Tom Stoppard, dal romanzo di Vladimir Nabokov. Una fonte letteraria non da poco, che però la pellicola non tramuta mai in sindrome d'inferiorità.
Maximal Interjector
Browser non supportato.