Pusher III – L'angelo della morte
Pusher III
2005
Paese
Danimarca
Generi
Drammatico, Thriller
Durata
90 min.
Formato
Colore
Regista
Nicolas Winding Refn
Attori
Zlatko Buric
Marinela Dekic
Slavko Labovic
Ramadan Huseini
Ilyas Agac
Milo (Zlatko Buric) è uno dei principali boss della droga di Copenaghen. Mentre è alle prese con i preparativi della festa di compleanno della figlia, dovrà vedersela con una banda di albanesi intenzionata a minare il suo territorio. Dopo l'insuccesso di Fear X (2003), Winding Refn ritorna in patria e si riappropria del proprio statuto autoriale ributtandosi sulla saga che gli aveva dato notorietà e rilevanza internazionale: il terzo capitolo della trilogia di Pusher, di fatto, lo riporta su territori e sentieri a lui pienamente congeniali, ha ottimi momenti seppur viva di un immaginario visivo che sfiora spesso la maniera. Il regista promuove a protagonista un personaggio secondario apparso nel primo film e gli costruisce intorno un universo criminale nel quale nessuno può considerarsi innocente, e dove il Caso è l'unica forza regolatrice, indomabile e imprescindibile. Ambientato in un arco narrativo serratissimo di ventiquattr'ore, è la storia di un uomo che sbaglia tutto e vede sgretolarsi intorno a sé il proprio mondo. La violenza a tratti è insostenibile ma non c'è mai autocompiacimento: più che in altre opere del regista, la distanza e la freddezza qui, pur non convincendo mai del tutto, appaiono necessarie, aumentando a dismisura la potenza dialettica delle immagini. Il regista danese sembra sapersi muovere perfettamente attraverso una città che assume le sembianze di un girone dantesco: il suo è un viaggio al termine della notte dove tutto corre troppo in fretta, e fermarsi significa arrendersi alla morte.
Maximal Interjector
Browser non supportato.