Blade Runner
Blade Runner
1982
Netflix
Paese
Usa
Generi
Fantascienza, Drammatico, Thriller
Durata
124 min.
Formato
Colore
Regista
Ridley Scott
Attori
Harrison Ford
Rutger Hauer
Sean Young
Daryl Hannah
Brion James
Joanna Cassidy
Edward James Olmos
M. Emmet Walsh
Joe Turkel
Los Angeles, 2019. Il cacciatore di androidi Rick Deckard (Harrison Ford) è sulle tracce di quattro Nexus 6, spietati replicanti di ultima generazione sfuggiti al controllo della loro compagnia di produzione. Si troverà a fronteggiare l'enigmatico Roy Batty (Rutger Hauer) e la fascinosa Pris (Daryl Hannah), ma potrà contare sul sostegno e sull'amore di Rachel (Sean Young), a sua volta una replicante, inconsapevole di esserlo, cui sono stati installati ricordi per darle una maggiore parvenza umana.

Libero adattamento del romanzo Il cacciatore di androidi di Philip K. Dick, Blade Runner è una delle vette del cinema anni Ottanta, nonché precursore di quel post-moderno che ha nella contaminazione la sua principale peculiarità: dall'ibridazione tra generi (con una messa in scena che combina stilemi narrativi ed estetici della fantascienza e del noir) all'architettura barocca e al contempo futuristica che domina la città; dal crogiolo etnico e culturale della metropoli all'indistinguibilità tra esseri umani e replicanti. La Los Angeles tratteggiata da Scott è una città cupa, bagnata da una pioggia interminabile, caotica e spaventosa, artificiosa e angosciante. La visione pessimistica sul futuro di una società sempre più inumana, violenta e spietata è espressa attraverso le scelte estetiche e scenografiche che danno vita a un immaginario tanto inquietante quanto fascinoso e memorabile. Splendida colonna sonora di Vangelis. Sostanzialmente ignorato dal pubblico all'uscita in sala, il film è diventato nel corso del tempo un cult movie e uno dei primi grandi successi della storia dell'home video, dando vita a innumerevoli letture filosofiche, esistenziali e perfino religiose. Nel 1992 è uscita la director's cut in cui Scott ha eliminato il lieto fine imposto dai produttori, sostituendolo con una conclusione più ambigua, rimosso la voce over alla Philip Marlowe di Deckard e, soprattutto, aggiunto una scena significativa in cui il protagonista sogna un unicorno. Nel 2007 è stata presentata una terza versione, Blade Runner: The Final Cut, pressoché identica alla director's cut salvo per alcune brevi sequenze aggiunte.
Maximal Interjector
Browser non supportato.