Sweetie
Sweetie
1989
Paese
Australia
Generi
Drammatico, Grottesco
Durata
97 min.
Formato
Colore
Regista
Jane Campion
Attori
Geneviève Lemon
Karen Colston
Tom Lycos
Jon Darling
Dorothy Barry
Michael Lake
L'adolescente obesa Sweetie (Geneviève Lemon), con più di un problema mentale, vive in una famiglia ben poco ordinaria. A farle compagnia, nel sui allucinati deliri, la sorella sessuofoba Kay (Karen Colston). L'opera seconda (ma la prima per il grande schermo) di Jane Campion è un ritratto di famiglia disfunzionale tra il tragico e il grottesco, in cui la totale adesione della regista agli stralunati personaggi rende la vicenda un racconto pulsante e genuino come la vita. Non un'ombra di provocazione gratuita, ma solo la voglia di mettersi in gioco con viscerale entusiasmo e notevole padronanza del mezzo cinematografico. Eccentrici amplessi, danze tra cowboy, liti, ossessioni e un clima di ordinaria follia al di là di qualsiasi convenzione (hollywoodiana). La Campion dà già prova di essere un'autrice di razza, interessata qui ai contrasti, alle pulsioni primitive e ai sentimenti scarnificati di un gruppo di "ultimi" più che allo sviluppo narrativo. Ma il mix di registri può risultare indigesto e si sente la mancanza di un soggetto forte attorno a cui ricreare un racconto omogeneo. Presentato in concorso al Festival di Cannes.
Maximal Interjector
Browser non supportato.