Il buio si avvicina
Near Dark
1987
Paese
Usa
Genere
Horror
Durata
94 min.
Formato
Colore
Regista
Kathryn Bigelow
Attori
Adrian Pasdar
Jenny Wright
Lance Henriksen
Bill Paxton
Jenette Goldstein
Joshua John Miller
Una notte, il giovane Caleb (Adrian Pasdar) viene adescato dalla misteriosa Mae (Jenny Wright): la ragazza, che si rivela essere una vampira, morde Caleb e lo trasforma trascinandolo nelle imprese del gruppo di non-morti guidato da Jesse (Lance Henriksen). Opera seconda della trentaseienne Kathryn Bigelow che, curiosamente, esce in contemporanea con un altro film vampiresco giovanilista, Ragazzi perduti di Joel Schumacher. Più che un horror in senso stretto, è una nerissima favola d'amore che a tratti sembra un western contemporaneo, nonché un ritratto disfunzionale e sarcastico della società americana. Ovviamente, la condizione del vampiro si fa metafora del diverso, dell'emarginato: la bizzarra famiglia protagonista è composta da freak decadenti, disumani e umanissimi allo stesso tempo, ognuno sapientemente caratterizzato. Forse, ancora più del perverso Severen di Bill Paxton e del rockeggiante Jesse-Henriksen, resta nella memoria il sanguinario ma in fondo tenero Homer (Joshua John Miller), tristemente intrappolato nel corpo di un ragazzino. La Bigelow gira con grande consapevolezza un cult vitale e denso di scene notevoli (impeccabile la sequenza nel bar) alternate ad alcuni momenti di fiacca. Imperfetto e un po' sopra le righe nella messinscena, seppur il risultato finale sia indubbiamente affascinante. Un film spesso violentissimo, ma impregnato di romanticismo dark.
Maximal Interjector
Browser non supportato.