Paura e delirio a Las Vegas
Fear and Loathing in Las Vegas
1998
Paese
Usa
Generi
Grottesco, Commedia
Durata
118 min.
Formato
Colore
Regista
Terry Gilliam
Attori
Johnny Depp
Benicio Del Toro
Tobey Maguire
Ellen Barkin
Gary Busey
Katherine Helmond
Michael Jeter
Mark Harmon
Cristina Ricci
Harry Dean Stanton
1971, Stati Uniti. Lo sballatissimo giornalista Raoul Duke (Johnny Depp) riceve l'incarico di scrivere un articolo su una gara automobilistica a Las Vegas. Insieme al suo avvocato Dr. Gonzo (Benicio Del Toro), forse ancora più sballato di lui, si recherà, con una borsa piena di allucinogeni, nella città delle mille luci. Dopo due film su commissione tremendamente riusciti (La leggenda del re pescatore del 1991 e L'esercito delle 12 scimmie del 1995), per i quali non scrisse la sceneggiatura e per i quali mise la museruola al suo stile iper-surrealista, Terry Gilliam recupera il libro semi-autobiografico Paura e disgusto a Las Vas Vegas di Hunter S. Thompson, l'inventore del cosiddetto Gonzo Journalism, e torna ai suoi barocchismi visivi, sempre in bilico tra grottesco e trash. In Paura e delirio a Las Vegas, l'esuberanza registica di Gilliam e il suo surrealismo sfrenato risultano totalmente funzionali alla descrizione del caos lisergico in cui si muovono i due protagonisti, tra un acido e una dose di mescalina. Il ritmo è ottimo e i due protagonisti calzano perfettamente i ruoli che gli sono stati assegnati. Nonostante il film sia diventato un cult tra le giovani generazioni, che vi hanno visto un goliardica esaltazione dell'abuso di sostanze psicoattive, il senso profondo dell'opera nasconde un messaggio ben più disincantato e conservatore: come emerge dalle riflessioni del protagonista – relitto umano delle utopie hippie del decennio precedente – l'unica cosa che il '68 ha lasciato agli americani è il cieco e triste uso disinvolto della droga. Presentato in concorso al 51° Festival di Cannes.
Maximal Interjector
Browser non supportato.