Gli uccelli
The Birds
1963
Paese
Usa
Genere
Horror
Durata
119 min.
Formato
Colore
Regista
Alfred Hitchcock
Attori
Tippi Hedren
Rod Taylor
Suzanne Pleshette
Jessica Tandy
Veronica Cartwright
Ethel Griffies
A San Francisco, un brillante avvocato (Rod Taylor) invita l'affascinante e ricca Melanie (Tippi Hedren) a passare dei giorni in villeggiatura a Bodega Bay, per festeggiare il compleanno della sorellina (Veronica Cartwright). Durante la festa, uno stormo di gabbiani attacca gli invitati: sarà soltanto l'inizio di un terribile incubo in cui gli uccelli seminano il terrore tra gli esseri umani. Tratto da un racconto di Daphne du Maurier, modificato a proprio piacimento da Hitchcock e dallo sceneggiatore Evan Hunter, Gli uccelli è probabilmente il film più estremo del regista inglese che, mai prima d'allora, si era spinto tanto in là nelle innovazioni degli effetti speciali e nel ricorrere al paranormale. In quello che potrebbe essere definito l'unico horror puro della sua carriera, l'angoscia nasce, in particolar modo, dall'incapacità di capire il motivo di un'aggressione (perché gli uccelli attaccano gli uomini?) che ancora oggi scuote e risulta tra le più inquietanti che si siano mai viste sul grande schermo. Il montaggio non lascia un attimo di tregua e il film vola (è proprio il caso di dirlo) senza pause o cali di ritmo. Sorprendentemente, la si potrebbe definire una pellicola quasi sperimentale, viste le innovazioni nella colonna sonora: oltre al lavoro di Bernard Herrmann e allo stormire dei volatili, il regista si è avvalso di una pista sonora elettronica all'avanguardia che ha contribuito alla straordinaria resa complessiva. La suspense, però, cresce grazie al serrato apparato visivo e, saggiamente, è più palpabile nelle sequenze di quiete che in quelle dinamiche (basti pensare alla scena della cabina telefonica o all'immortale finale). Al momento dell'uscita ebbe diverse recensioni negative (probabilmente perché troppo moderno per la critica dell'epoca), mentre oggi è giustamente considerato uno dei capolavori del maestro del brivido e in assoluto uno dei titoli più importanti della prima metà degli anni Sessanta.
Maximal Interjector
Browser non supportato.