Shin'ya

Tsukamoto

1 gennaio 1960, Shibuya, Tokyo
ISCRIVITI AL NOSTRO WORKSHOP DEDICATO AL CINEMA GIAPPONESE!!!

Regista, sceneggiatore, attore, montatore, direttore della fotografia, produttore e scenografo giapponese. Diplomato in arte alla Nihon University, crea il gruppo teatrale Kaijū (Teatro dei Mostri Marini), dirige spot commerciali e realizza una serie di film in super 8, tra cui Le avventure del ragazzo del palo elettrico (Denchu Kozo no boken). Delle piccole opere grottesche in cui si intuiscono già i tratti tipici del suo cinema, contraddistinto dalla fusione tra carne e metallo e debitore, in modi e forme estremamente originali, dell’arte di David Cronenberg. Diventa un regista di culto nel 1989 con Tetsuo, probabilmente uno dei film cyberpunk più frenetici ed estremi mai realizzati (con due sequel, Tetsuo II: Body Hammer del 1992 e Tetsuo: The Bullet Man del 2009). Nel 1999 dirige il suo primo film in costume, Gemini (Sōseiji), mentre nel 2002 vince il Gran Premio della Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia con A Snake of June (Rokugatsu no hebi), dove torna ad affrontare temi a lui più congeniali a riflettere sulla prigione del corpo come massima forma di alienazione e dannazione. Seguono, tra i più significativi: Vital (2004), probabilmente il suo film migliore e di sicuro il più maturo e struggente; Nightmare Detective (Akumu tantei, 2006), ambizioso e denso thriller che ha anch’esso un sequel due anni dopo; Kotoko (2011), interpretato dalla cantante Cocco, che vince la Sezione Orizzonti della Mostra del Cinema di Venezia. Presenta poi a Venezia Fires on the Plain (Nobi, 2014) e Killing (Zan, 2018). Recita come attore in film di altri registi, come Takashi Miike e Takashi Shimizu. Nel 2016 è nel cast di Silence di Martin Scorsese.
Ordina Per

Film di Shin'ya Tsukamoto

Nessun film presente
Ordina Per

Film con Shin'ya Tsukamoto

Nessun film presente
Maximal Interjector
Browser non supportato.