Addio terraferma
Adieu, plancher des vaches
1999
Paesi
Francia, Svizzera, Italia
Genere
Commedia
Durata
119 min.
Formato
Colore
Regista
Otar Iosseliani
Attori
Nico Tarielashvili
Lily Lavina
Philippe Bas
Stephanie Hainque
Mirabelle Kirkland
Amiran Amiranashvili
Joachim Salinger
Emmanuel de Chauvigny
Otar Iosseliani
Mathieu Amalric
Nicolas (Nico Tarielashvili) è un adolescente, erede di una ricchissima famiglia dei sobborghi parigini. Ogni mattina, di nascosto dai genitori – il padre (Otar Iosseliani) è alcolizzato e recluso in una stanza della grande villa con il suo cane e il suo trenino elettrico – va a Parigi dove si impiega come lavapiatti e pulivetri in una tavola calda. Si innamora della figlia del gestore di un altro bar, e fa amicizia con uno spazzino (Philippe Bas) amante delle Harley Davidson. Iosseliani conferma anche in questo film il suo tocco inconfondibile, trattando temi a lui da sempre molto cari: l'adolescenza con il suo carico di idealismo e speranza per il futuro, la convivialità cameratesca, lo scarto tra gli ideali di vita e la concreta realizzazione degli stessi. Lo sguardo è come sempre insieme disilluso e amorevole, sornione e svagato. I giovani protagonisti della pellicola vivono una Parigi popolata di umanissime canaglie e adulti sconfitti, come il ricco borghese alcolista interpretato dallo stesso regista. Godibile e profondo, ma eccessivamente ridondante e un po' di maniera. Il titolo originale, Adieu, plancher des vaches fa riferimento a un termine marinaresco, la “piattaforma per le vacche” è la sprezzante descrizione, appunto, della terraferma. Premio Louis Delluc 1999.
Maximal Interjector
Browser non supportato.