Le notti della luna piena
Les nuits de la pleine lune
1984
Mubi
Paese
Francia
Generi
Commedia, Sentimentale
Durata
100 min.
Formato
Colore
Regista
Eric Rohmer
Attori
Pascale Ogier
Tchéky Karyo
Fabrice Luchini
Virginie Thévenet
Christian Vadim
Anne-Séverine Liotard
Marne-la-Vallée. L'intraprendente arredatrice Louise (Pascale Ogier), desiderosa di amore ma anche di indipendenza, propone al fidanzato Rémy (Tchéky Karyo) di vivere separati, per aver maggiore libertà nel frequentare i rispettivi amici. Si trasferisce a Parigi e frequenta l'amico Octave (Fabrice Luchini), innamorato di lei, non prima di aver spinto per gioco tra le braccia di Rémy la propria amica Camille (Virginie Thévenet). Louise pagherà caro il suo eccesso di zelo.

«Chi ha due donne perde l'anima, chi ha due case perde il senno». Il quarto capitolo della serie Commedie e proverbi, diviso in quattro parti che scandiscono cronologicamente la storia ("Novembre", "Dicembre", "Gennaio" e "Febbraio"), è un delizioso studio sulla personalità femminile, la cui maturità sembra vacillare pericolosamente di fronte alle scelte obbligate della vita. Un percorso, quello di Louise, strutturato come un gioco di sentimenti, in cui le porte aperte degli interni e i bivi delle banlieue parigine esemplificano le difficoltà della protagonista di farsi carico delle responsabilità dell'età adulta. Molto ben calibrato nella ludica alternanza di incastri e rime interne, il film diventa un compendio della poetica di Rohmer proposta nei titoli precedenti del ciclo, confermando il tocco lieve e calibratissimo di un autore capace di indagare ogni singola sfaccettatura dei rapporti uomo-donna. Bellissima fotografia di Renato Berta, eccellenti le scenografie e i costumi. La Ogier (26 ottobre 1958 – 25 ottobre 1984), premiata con la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile alla Mostra del Cinema di Venezia, è scomparsa poco dopo, alla vigilia del suo ventiseiesimo compleanno.
Maximal Interjector
Browser non supportato.