A History of Violence
A History of Violence
2005
Paese
Usa
Genere
Drammatico
Durata
96 min.
Formato
Colore
Regista
David Cronenberg
Attori
Viggo Mortensen
Ed Harris
Maria Bello
William Hurt
Tom Stall (Viggo Mortensen) è un amorevole padre di famiglia, proprietario di un piccolo ristorante: la sua vita viene improvvisamente stravolta quando, durante un tentativo di rapina, uccide due balordi, diventando un eroe per la comunità. L'inattesa fama gli procura lo sgradevole interesse dell'ambiguo Carl Fogarty (Ed Harris), che crede di riconoscere in lui un ex sicario della mafia. Inizia un incubo che avrà ripercussioni devastanti. David Cronenberg adatta A History of Violence, graphic novel scritta da John Wagner ed illustrata da Vince Locke, e realizza un film lucido e raggelante nella sua inesorabile progressione drammaturgica. La mutazione, idée fixe per l'autore canadese, questa volta è solo interiore: l'uomo tranquillo e sottomesso che si trasforma in spietato giustiziere si fa metafora dell'ambiguità di un mondo dominato dalla violenza e impossibilitato alla catarsi. E il sogno americano viene disintegrato, lasciando solo un senso di desolazione che raggiunge il picco nel clamoroso (e solo apparentemente riconciliante) finale. Cast straordinario (Mortensen ed Harris su tutti) e magnifica fotografia di Peter Suschitzky, abituale collaboratore di Cronenberg. Presentato in concorso al 58º Festival di Cannes e candidato a due premi Oscar: miglior attore non protagonista (William Hurt) e sceneggiatura non originale.
Maximal Interjector
Browser non supportato.