Racconto d'inverno
Conte d'hiver
1992
Mubi
Paese
Francia
Generi
Commedia, Drammatico, Sentimentale
Durata
114 min.
Formato
Colore
Regista
Eric Rohmer
Attori
Charlotte Véry
Frédéric van den Driessche
Michel Voletti
Hervé Furic
Rosette
Marie Rivière
Durante una vacanza estiva in Bretagna, la giovane parrucchiera Félicie (Charlotte Véry) e il cuoco in partenza per gli Stati Uniti Charles (Frédéric van den Driessche) si amano. Cinque anni più tardi, Félicie respinge le avances di due corteggiatori nella speranza sempre viva di incontrare di nuovo Charles, ignaro di aver dato alla luce una bambina.

«Vivere nella speranza è una vita che vale più di altre». Freddo e distaccato come la stagione a cui si riferisce, il secondo capitolo dei Racconti delle quattro stagioni disegna una parabola sentimentale che, pur rimanendo ancorata alla realtà dei fatti, apre alla componente quasi fiabesca nel dipingere il quadro di una "magica" ricomparsa che riecheggia la sospensione soprannaturale de Il raggio verde (1986). Algido ma non glaciale, Rohmer accarezza la sua protagonista mantenendosi sempre a debita distanza, e ricava da Charlotte Véry un'autenticità interpretativa di grande spessore. Sofisticato, intellettuale, letterario (Blaise Pascal, Platone, Shakespeare), conquista i fan dell'autore francese e indispone gli altri. Piccola parte per Marie Rivière, attrice rohmeriana di razza che qui ricopre i panni della sorella della protagonista. Premio FIPRESCI e Premio della giuria ecumenica al Festival di Berlino.
Maximal Interjector
Browser non supportato.