Il primo uomo
2011
Paesi
Francia, Italia, Algeria
Generi
Drammatico, Biografico, Storico
Durata
101 min.
Formato
Colore
Regista
Gianni Amelio
Attori
Jacques Gamblin
Nino Jouglet
Maya Sansa
Ulla Baugue
Catherine Sola
Nicolas Giraud
Denis Podalydès
Hachemi Abdelmalek
Dal romanzo incompiuto di Albert Camus, il racconto della vita di Jacques Cormery (Jacques Gamblin), figlio di coloni francesi nell'Algeria degli anni Venti e del suo ritorno, da intellettuale, durante la ribellione di fine anni Cinquanta. I suoi ricordi, gli insegnamenti di un professore (Denis Podalydès) e soprattutto l'esempio della madre (Maya Sansa) lo porteranno a tenere un discorso alla radio contro il terrorismo. Nel rielaborare il testo del premio Nobel, Gianni Amelio contamina l'autobiografia (sotto falso nome) di Camus con invenzioni ispirate (la scena dell'accalappiacani) e diversi aneddoti della propria infanzia. Confeziona così un film al contempo elegante e personale, che riprende ancora una volta il tema della paternità negata o assente, proiettandola nella Storia. La pellicola è al contempo una summa del suo stile narrativo: misura e controllo della recitazione, carrellate realizzate con la steadycam, campi e controcampi “televisivi” che si alternano a elaborate riprese lunghe. Il tutto con un cast misto di esordienti e attori di esperienza che gli permettono di superare tutti i limiti del biopic, dando vita a un lungometraggio toccante, impegnato e ricco di contenuti importanti. Notevole, dal primo all'ultimo minuto.
Maximal Interjector
Browser non supportato.