Nessuna pietà per Ulzana
Ulzana's Raid
1972
Paese
Usa
Genere
Western
Durata
103 min.
Formato
Colore
Regista
Robert Aldrich
Attori
Burt Lancaster
Bruce Davison
Jorge Luke
Richard Jaeckel
Joaquín Martínez
Lloyd Bochner
Karl Swenson
Stanco dei soprusi perpetrati ai danni del suo popolo dai bianchi, l'apache Ulzana (Joaquín Martínez) fugge dalla riserva in cui era confinato, seminando morte e terrore. Verrà inseguito dal giovane e idealista tenente DeBuin (Bruce Davison), accompagnato, tra gli altri, dall'esperto McIntosh (Burt Lancaster) e dalla guida indiana Ke-Ni-Tay (Jorge Luke). Robert Aldrich torna alle origini (basti pensare a L'ultimo Apache, 1954) e confeziona un solido western dal sapore classicheggiante. La sceneggiatura di Alan Sharp gioca con le aspettative spettatoriali, enfatizzando la presunta ferocia degli indiani per poi smascherare (come nella miglior tradizione revisionista) i soprusi e le ipocrisie del lato oscuro tipicamente americano; ma, al di là del particolare, Aldrich punta all'assoluto, tentando una rappresentazione della brutalità connaturata all'essere umano. Amarezza, disincanto, violenza dilagante: un film duro e rigoroso, che lascia ben poco spazio alla catarsi. Confezione impeccabile (ottima la fotografia di Joseph F. Biroc) e grande coerenza nella denuncia di base, anche se il ritmo non certo incalzante e una certa superficialità nelle caratterizzazioni dei personaggi (fatta eccezione per lo strutturato McIntosh) minano in parte il risultato finale. In ogni caso, imperdibile per qualunque appassionato del genere. Cast altalenante: straordinario Burt Lancaster, più impacciati i comprimari. Colonna sonora di Frank De Vol, montaggio (notevolissimo) di Michael Luciano.
Maximal Interjector
Browser non supportato.