Jean-Louis

Trintignant

11 dicembre 1930, Piolenc
Premi Principali
Premio per il miglior attore al Festival di Cannes 1969
Orso d’argento per il miglior attore al Festival di Berlino 1968
Attore. Studia a Parigi per recitare a teatro, dove esordisce nel 1951 senza, tuttavia, riscuotere particolare successo. Il debutto al cinema avviene nel 1956, grazie a Roger Vadim, che in Piace a troppi (...Et Dieu créa la femme) lo affianca a Brigitte Bardot. Nel 1962 è Roberto Mariani ne Il sorpasso, di Dino Risi, mentre nel 1968 arriva il primo riconoscimento: a Berlino vince l’Orso d’argento per la sua interpretazione ne L’uomo che mente (L’homme qui ment) di Alain Robbie-Grillet. L’anno successivo trionfa a Cannes, dove riceve il premio per Z – L’orgia del potere (Z): sono gli anni della svolta, che nel 1969 lo portano a recitare per Eric Rohmer ne La mia notte con Maud (Ma nuit chez Maud). Successivamente lavora con Bernardo Bertolucci (Il conformista, 1970), con Luigi Comencini ne La donna della domenica (1975), mentre nel 1980 recita con Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman e Ugo Tognazzi ne La terrazza, di Ettore Scola. L’ultimo riconoscimento è il premio César, sfiorato diverse volte in passato, per Amour (2012) di Michael Haneke.
Ordina Per

Film con Jean-Louis Trintignant

Nessun film presente
Ordina Per

Film di Jean-Louis Trintignant

Nessun film presente
Maximal Interjector
Browser non supportato.