Monica e il desiderio
Sommaren med Monika
1953
Mubi
Paese
Svezia
Generi
Sentimentale, Drammatico
Durata
96 min.
Formato
Bianco e Nero
Regista
Ingmar Bergman
Attori
Harriet Andersson
Lars Ekborg
John Harryson
Dagmar Ebbesen
Åke Fridell
Monika (Harriet Andersson) e Harry (Lars Ekborg) si conoscono all'interno di un caffè. Oppressi dal lavoro e dalle difficili condizioni di vita in città, decidono di inseguire un sogno: lasciare tutto per scappare su un'isola. Ma il ritorno alla realtà si rivelerà brutale.

Acme della prima fase dell'opera di Ingmar Bergman, il film rivela quella libertà di linguaggio e quell'idea di cinema tutto interiore che avrebbero poi contraddistinto i successivi lavori del regista. L'autore svedese architetta un dramma in tre atti, doloroso proprio in virtù di quell'asfittico senso d'inevitabilità che riesce a trasmettere. La felicità è la chimera di un'estate, l'illusione di fuga da un mondo ordinario che finisce sempre per riaffacciarsi. La visione finale, con il volto del protagonista che si dissolve all'interno di una libertà trasognata, ci regala alcune delle immagini più poetiche e struggenti dell'intero cinema bergmaniano. Come, del resto, il famoso primo piano di Harriet Andersson, su cui tanto scrissero i giovani turchi dei Cahiers du cinéma, che rimane una delle immagini-affezione per eccellenza dell'intera storia del cinema.
Maximal Interjector
Browser non supportato.