M.A.S.H.
M*A*S*H
1970
Paese
Usa
Generi
Commedia, Guerra
Durata
116 min.
Formato
Colore
Regista
Robert Altman
Attori
Donald Sutherland
Elliott Gould
Robert Duvall
Tom Skerritt
Sally Kellerman
Jo Ann Pflug
Bud Cort
In un campo militare della Guerra di Corea, tre chirurghi ufficiali dell'esercito americano (Elliott Gould, Donald Sutherland e Tom Skerritt) sovvertono ogni possibile codice di buona condotta, non adempiono alle regole, si abbandonano a zingarate e a occupazioni goliardiche ed erotiche, alla larga da ogni rettitudine. Il primo successo commerciale di Robert Altman è una sfrenata scorribanda farsesca, contro il militarismo e la stupidità del vano esercizio bellico: uno sporco luna park di invenzioni continue, che non manca ancora oggi di divertire coi suoi innumerevoli momenti corrosivi e spassosi, in larga parte improvvisati (cosa che, per Altman, diverrà sempre più abituale fino a costituire uno dei suoi proverbiali marchi di fabbrica). Pieno di movimenti di macchina geniali, smitizzanti e antiaccademici, ma anche di un'affezione singolare per il fango e la lordura sia in interni che in esterni, coerentissima coi destinatari del bersaglio di Altman. Il megafono che bofonchia ordini confusi è probabilmente una delle migliori metafore possibili, per l'epoca e non solo, di un potere corrotto dall'idiozia e paralizzato dall'indecisione. Dal film, Oscar per la sceneggiatura e Palma d'Oro a Cannes nel 1970, fu tratta una serie di discreto successo ma decisamente inferiore per livello artistico e qualità complessiva. In originale Bollore è Hot Lips. Il titolo è l'acronimo di Mobile Army Surgical Hospital, ovvero Ospedale chirurgico mobile dell'esercito. Tra la miriade di registi che avevano rifiutato di girare il film anche Stanley Kubrick, Sidney Lumet, Sidney Pollack, Gene Kelly e George Roy Hill.
Maximal Interjector
Browser non supportato.